L'AZERBAIGIAN CHE NON TI ASPETTI: GUIDA AI MUSEI - Cosa vedere

null
null
null
 

L'AZERBAIGIAN CHE NON TI ASPETTI: GUIDA AI MUSEI - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: NV4AZC44

L'attenzione dei media mondiali si è recentemente concentrata sul futuristico Museo dell'Heydar Aliyev Center di Baku, progettato da un architetto anglo-irachena di nome Zaha Hadid, secondo un progetto futuristico e moderno.

Acclamato anche dal New York Times per le sue forme e per la sua capacità di collegare idealmente una terra così antica con i valori dell'informatica e della modernità che oggi premono da ogni parte, questo complesso culturale ospita mostre itineranti, convegni, installazioni, e ha esposto anche opere di Andy Warhol. Il costo del biglietto è davvero modesto: appena 5 euro.

 

Stupisce anche il Vecchio Museo dei Tappeti (che non deve essere confuso con quello nuovo), situato sempre a Baku all'interno di un vecchio edificio sovietico a fronte del Mar Caspio, e sede anche di altre due strutture: il Museo Nazionale del Teatro ed il Museo Nazionale dell'Indipendenza.

Affascinante anche il piccolo museo a due piani del Gobustan Rock Art Cultural Landscape ed il nuovo museo dei Tappeti, la cui forma è quella di un tappeto che si srotola, ironica ed interessante. Uno dei Musei più strani che si trovi in Azerbaigian è il Museo delle Stampelle, situato nella città di Naftalan, ed è anche la maggiore attrazione della cittadina. I Musei non finiscono qui: ricordiamo anche quello Statale d'Arte, il Museo Nizami della Letteratura Nazionale, ed il Museo Rastropovich in memoria del musicista originario di questo paese.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK